Manuale Operativo

Introduzione

In Italian Linux Society, associazione nazionale di promozione di Linux e software libero dal 1994, impieghiamo buona parte delle nostre risorse e del nostro tempo – interamente volontario – al supporto e al sostegno dei Linux Users Group che costellano il territorio italiano, siano essi associazioni riconosciute o gruppi informali. Lo facciamo promuovendo il Linux Day nazionale, la principale manifestazione divulgativa sul software libero, offrendo una serie di servizi a coloro che ne fanno richiesta, e dando visibilità per mezzo del dominio linux.it. Lo facciamo perché, in fin dei conti, buona parte di noi è parte di un LUG dunque ben sappiamo quali sono i problemi nel portare avanti le iniziative e perché sappiamo che l’unione fa la forza.
Questo manuale, di carattere prettamente operativo, intende fornire qualche linea guida su dove iniziare, come continuare e descrive le diverse opportunità di collaborazione ed assistenza offerte da ILS. Tali indicazioni sono dedicate sia a chi già fa parte di un LUG sia a coloro che vorrebbero fondarne uno e cercano qualche dritta per sapere da che parte iniziare o come fare.

Il LUG (Linux user group)

Iniziamo dalla semplice definizione di “LUG”, acronimo che sta per “Linux User Group”.
In effetti non esiste una descrizione formale di cosa esso sia, se non genericamente un gruppo di persone interessate a Linux ed al software libero che, in qualche modo, fanno insieme qualcosa di correlato a tale passione, tendenzialmente entro un contesto geografico determinato (una città o comunque un’area definita).
Per cominciare si può pensare a un canale Telegram pubblico presso cui le persone che abitano nella zona di riferimento possono rivolgersi per ottenere assistenza e consigli sull’utilizzo di Linux, fino all’organizzazione di corsi, incontri più o meno periodici, eventi, e qualsiasi altra attività di sensibilizzazione, informazione e divulgazione del software libero.
Un LUG non deve necessariamente essere una associazione (con statuto, consiglio direttivo e quant’altro), ma può anche essere un gruppo informale purché identificabile con un qualche nome. Non rari sono anche i casi di sottogruppi di persone che operano all’interno di altre realtà strutturate (altre associazioni, scuole, università…) e dall’interno se svolgono la loro opera di sensibilizzazione o alfabetizzazione digitale.

Da dove iniziare

Per avviare un LUG, serve innanzitutto un gruppo di persone

Definito un gruppo di persone, e deciso che genere di attività si vogliono e possono condurre, può anche essere utile:

Iscriversi a ILS

Italian Linux Society è una associazione nazionale diffusa su tutto il paese e ci si può iscrivere facendo richiesta di adesione e versando una quota annuale. Anche le associazioni possono iscriversi a ILS, non solo gli individui. All’atto pratico una associazione iscritta è equiparabile ad un qualsiasi altro socio (dunque ha diritto ad una serie di servizi e ad esprimere un voto in sede di assemblea soci), semplicemente viene fisicamente rappresentato da un portavoce che personifica gli altri componenti del gruppo. I principali vantaggi di iscriversi come LUG anziché come persona fisica sono due:

Tutti i soci di Italian Linux Society hanno diritto, tra le altre cose, a:

Sezioni Locali

Non tutti i LUG sono associazioni riconosciute, e spesso gli sono preclusi alcuni tipi di rapporto con le istituzioni e con potenziali sostenitori economici. Per sostenere anche i gruppi informali nelle loro azioni locali è data la possibilità di costituire una Sezione Locale ILS, ovvero un gruppo di soci dell’associazione ILS che operano localmente ed autonomamente (come qualsiasi altro LUG) appoggiandosi alla stessa associazione ILS per le attività istituzionali quali ad esempio:

Il Linux Day

Dal 2001 il Linux Day – è il principale evento di promozione e divulgazione su Linux e sul software libero, una manifestazione (l’unica nel suo genere) che una volta all’anno, ogni anno, permette di catturare l’attenzione dei media e delle istituzioni sui temi a noi cari.
L’iniziativa è coordinata da Italian Linux Society, ma sono i singoli gruppi che materialmente si occupano di organizzare e gestire la propria implementazione locale nella massima autonomia e libertà (pur sempre seguendo le direttive espresse nelle Linee Guida, pubblicate sul sito, che garantiscono unità e coerenza all’intera manifestazione).
Per partecipare al Linux Day non è necessario essere un LUG né tantomeno una associazione, e neanche essere soci ILS: qualunque gruppo di interessati può organizzare il proprio evento ed avere gli stessi benefit degli altri. Buona parte delle operazioni di coordinamento avvengono su una mailing list pubblica, non moderata e cui tutti possono iscriversi senza vincoli.
Tutti gli organizzatori, indipendentemente dal loro status o dalla loro iscrizione a ILS, possono registrare il proprio evento sull’indice nazionale e, quando disponibile, fare richiesta per ricevere gratuitamete il materiale divulgativo da distribuire al proprio pubblico.
Il Linux Day è una ottima occasione per avvicinare nuove persone interessate al tema al proprio LUG, approfittando della generale visibilità della manifestazione nazionale per intercettare e coinvolgere potenziali nuovi membri.
Per maggiori informazioni fare riferimento alla sezione sul forum.

La LugMap

La LugMap è un servizio web atto ad indicizzare tutti i gruppi, formali o informali che siano, promotori del software libero in Italia al fine di facilitare la ricerca a coloro che sono interessati all’argomento e cercano supporto, assistenza, o più semplicemente qualcuno con cui condividere la propria passione. Originariamente nata per i LUG, è stata progressivamente estesa per ospitare anche HackLab, associazioni e altri tipi di realtà che non necessariamente ricadono nella (comunque sfumata) definizione di Linux User Group.
Non è necessario né essere una associazione né essere iscritti a Italian Linux Society per apparire nell’elenco, è sufficiente avere un sito Internet e specificare un’area geografica di interesse (non sono ammessi gruppi “virtuali” esclusivamente online). I LUG con un account Twitter sono “followati” dall’account @LugMap.
Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’indirizzo mail webmaster@linux.it o contribuire direttamente su GitHub.

Planet LUG

Planet LUG e’ l’aggregatore delle news provenienti dai siti e dai blog di tutte le realta’ indicizzate nella LugMap e altro. L’elenco dei feed RSS inclusi nello stream viene rigenerato automaticamente e periodicamente a partire dalla base dati LugMap, sfruttando il comune meccanismo di RSS Discovery. Per questioni di mantenibilità e sostenibilità non sono ammessi links da gestire manualmente da parte degli amministratori.
Nella pagina “Eventi” sono aggregati anche i calendari (iCal e CalDav) condivisi dai LUG e altre comunità locali/nazionali del mondo delle liberta digitali o open source, per rimanere sempre aggiornati degli appuntamenti e delle attività svolte (anche diviso per regione).
Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’indirizzo mail webmaster@linux.it o contribuire direttamente su GitLab.

Servizi per i soci e non

Servizi Linux.it non è solo per i soci ma per tutti gli iscritti al portale a e permette l’accesso ad una istanza SandStorm che offre vari strumenti utili per i LUG come documenti condivisi sfruttando Etherpad.

Videoriunioni registrate

Tramite Eventi ILS gli iscritti a Servizi Linux.it (quindi non solo i soci) possono accedere ad un software tutto open source che permette tramite BigBlueButton di realizzare videochiamate online (sfruttando il browser) che sono anche registrabili. Questa soluzione è perfetta per i gruppi che hanno un canale Youtube/PeerTube e vogliono registrare i propri incontri sia per motivi storici ma anche di materiale per la propria immagine.

Tipo di attività

Tra le attività che più o meno comunemente vengono svolte dai LUG italiani, oltre al Linux Day, ne segnaliamo e commentiamo qui alcune col proposito di fungere da stimolo ed ispirazione per coloro che vorrebbero intraprendere analoghe iniziative anche nella propria città.