Salta la testata

La cosa più importante è quella che stai facendo ora.

peterpunk

Benessere, scienza, libertà per tutti

Tue, 05 Aug 2014 12:56:13 +0200
-------------------------------------------------------
Debianizzazione di un notebook HP Pavilion 15-N233SL

Premessa
Per forza di cose, le righe seguenti ricalcano in parte quelle pubblicate nell'agosto 2013, aventi a oggetto la debianizzazione di un notebook Samsung ATIV Book 4 NP450R5E-X04IT.

Prodotto / Hardware
• Marca, modello, nome e codice del prodotto: HP Pavilion 15-N233SL F9G45EA
• Data dell'acquisto: 02 agosto 2014
• Pagina web HP dedicata: » clicca qui «
• Processore: Intel Core i7-4500U CPU @ 1.80GHz
• RAM: DDR3L 6GB 1600 MHz (1 x 2GB, 1 x 4GB) SDRAM
  • root@debian:~# dmidecode -t 4 | grep Version
  • Version: Intel(R) Core(TM) i7-4500U CPU @ 1.80GHz
  • gpl@debian:~$ dpkg --print-architecture; arch; grep MemTotal /proc/meminfo
  • amd64
  • x86_64
  • MemTotal: 6056088 kB
  • root@debian:~# dmidecode -t 17
  • Memory Device
  •   Size: 4096 MB
  •   Form Factor: SODIMM
  •   Locator: Bottom-Slot 1(top)
  •   Bank Locator: BANK 0
  •   Type: DDR3
  •   Speed: 1600 MHz
  •   Manufacturer: Samsung
  •   Configured Clock Speed: 1600 MHz
  • Memory Device
  •   Size: 2048 MB
  •   Form Factor: SODIMM
  •   Locator: Bottom-Slot 2(under)
  •   Bank Locator: BANK 1
  •   Type: DDR3
  •   Speed: 1600 MHz
  •   Manufacturer: Hynix
  •   Configured Clock Speed: 1600 MHz
• Display integrato 15,6 pollici 1366 x 768 (16/9)
• Scheda video dedicata NVIDIA GK208M [GeForce GT 740M] GeForce (2 GB di DDR3 dedicati)
• Sottosistema grafico integrato Intel Haswell-ULT HD Graphics 4400
• Hard Disk: SATA 500GB 5400 rpm
• Networking: Realtek RTL8101E/RTL8102E PCI Ethernet controller; Realtek RTL8188EE Wireless Network Adapter
• Altro: 1 lettore di schede di memoria multiformato SD; 1 HDMI; 1 cuffia/microfono combinati; 1 USB 2.0; 2 USB 3.0; 1 RJ-45; tastiera completa a isola con tastierino numerico; webcam HP TrueVision HD (frontale) con microfono dual-array digitale integrato; masterizzatore DVD SuperMulti; batteria agli ioni di litio a 4 celle (41 WHr); 38,56 x 25,8 x 2,26 cm; 2,3 Kg

Software
Vi è poco da dire: il miserevole sistema operativo preinstallato, pagato obtorto collo e rimosso seduta stante alla prima accensione, consisteva in Finestre 8.1 64-bit.

• Nome dell'immagine ISO utilizzata per la debianizzazione: debian-testing-amd64-DVD-1.iso » Link «
• Data di rilascio e grandezza del file immagine: 20140728 06:15 3,7G

Note
Stando all'output del seguente comando:
  • $ lspci -vnn | grep '\''[030[02]\]'
  • VGA compatible controller: Intel Corporation Haswell-ULT Integrated Graphics Controller
  • 3D controller: NVIDIA Corporation GK208M [GeForce GT 740M]
l'architettura grafica deve essere di tipo ibrido NVIDIA® Optimus™, ovvero un mix di scheda video dedicata e integrata, per dare un colpo al cerchio delle prestazioni e uno alla botte della durata della batteria. Per il corretto funzionamento dell'ambaradan le parole chiave sono due: bumblebee e primus.

Un po' di cronaca
Procedendo, ho scelto la modalità "Graphical Expert Install".
Ho quindi optato per il partizionamento manuale del disco e, su suggerimento dell'installer Debian, ho lasciato pressoché intatta la partizione EFI presente: lo scopo dell'Extensible Firmware Interface sarebbe quello di sostituire gradualmente gli attuali BIOS delle schede madri, come si può leggere su Wikipedia.

Il DVD di installazione non includeva il firmware Realtek RTL8188EE della scheda di rete Wireless, che ho scaricato a parte con un altro computer e installato al primo avvio — in quel momento non disponevo che di una connessione umts wifi.

Quanto alla configurazione degli utenti, ho declinato la possibilità di usare il sistema sudo, tipico degli ambienti Ubuntu, optando per il più classico sistema root & utenti.

Messo poi di fronte alla scelta se installare un initrd mirato o un initrd generico, mi è parso logico optare per il primo, ragionevolmente più agile e leggero che non l'altro.

Il processo di installazione non è andato oltre i 20 minuti.
Giunto infine al primo avvio, tutto funziona egregiamente sotto un ambiente desktop Gnome v.3.12.2 gradevole e piacevolmente fluido, con la batteria che — per adesso! — dura fino a 6 ore :-)

Qualche informazione post-installazione (output parzialmente riadattati)
Versione del kernel di partenza: linux-image-3.14-1-amd64_3.14.12-1_amd64.deb
Kernel installato al primo aggiornamento: linux-image-3.14-2-amd64_3.14.13-2_amd64.deb
  • root@debian:~# blkid -o list
  • device fs_type label mount point
  • /dev/sda1 vfat SYSTEM /boot/efi
  • /dev/sda2 ext4 root /
  • /dev/sda3 swap swap <swap>
  • /dev/sda4 ext4 home /home

Contatti: peterpunk•at•linux•dot•it - Pagina linkata su: Linux On Laptops

HP_Pavilion_15-N233SL.php creato il 05/08/2014
Modificato il 08/08/2014 alle ore 15:41.

Torna al menu di navigazione