InformaticaUmanistica08 /Lezione1

InformaticaUmanistica08.Lezione1 History

Show minor edits - Show changes to markup

February 28, 2008, at 10:10 AM by napo -
Added line 14:
  • nno schema di denominazione uniforme per localizzare le risorse sul Web (URI/URL)
February 28, 2008, at 12:50 AM by napo -
Changed line 57 from:
  • usare sempre lo stesso stile (o tutto minuscolo o tutto maiuscolo) per la scrittura del codice html\\consigliato il minuscolo
to:
  • usare sempre lo stesso stile (o tutto minuscolo o tutto maiuscolo) per la scrittura del codice html è consigliato il minuscolo
February 28, 2008, at 12:36 AM by napo -
Added lines 1-69:

Informatica Umanistica 2008 - Lezione 1

World Wide Web
Il World Wide Web (Web) una rete di risorse di informazioni, basata sull'infrastruttura di Internet. Il Web si basa su tre meccanismi:

  1. Uno schema di denominazione uniforme per localizzare le risorse sul Web.
  2. Protocolli, per accedere alle risorse denominate sul Web (ad es., HTTP).
  3. Ipertesto, per una facile navigazione tra le risorse (ad es., HTML)

WWW e Internet sono due cose distinte
WWW un sottoinsieme di internet

Breve storia del WWW
Il World Wide Web nasce nel 1989 presso il CERN di Ginevra (Centro Europeo di Ricerche Nucleari, il pi importante laboratorio di Fisica in Europa), su idea di Tim Berners-Lee e di Robert Cailliau Lidea era quella di permettere ai ricercatori di condividere la documentazione scientifica in formato elettronico ed indipendentemente dalla piattaforma migliorare la comunicazione e la cooperarazione, definendo standard e protocolli per scambiare documenti su reti dati, quali:

  • il linguaggio HTML (standard);
  • il protocollo HTTP (protocolli)

LHTML un linguaggio che viene interpretato dal browser.
Nasce il Consorzio w3c (w3.org) (1994) allo scopo di creare standard che tutti i browser devono (o dovrebbero) rispettare.
Quindi la sintassi dellHTML stabilita dal World Wide Web Consortium (W3C).

HTML - Hyper Text Markup Language
Un markup language combina testo con informazioni riguardanti il testo stesso.
Le informazioni riguardano la struttura nel quale il testo va inserito. Queste informazioni aggiuntive vengono inserite usando i markup.
Il pi noto tra i markup languages sicuramente l'HTML
Quello che si produce con un markup language non il documento stesso, ma un file di codice e testo che deve essere poi interpretato da una applicazione (nel caso dell'HTML il browser) <nome> un tag (etichetta)
Es:<markuptag>testo</markuptag>
testo l'argomento del tag
ulteriori modifiche possono essere fatte attraverso gli attributi
Es:<markuptag attributo="valore">testo</markuptag>

Struttura documento HTML
Un documento HTML costituito da tre parti:

  1. Una isrtuzione che contiene la versione di HTML.
  2. Una sezione contenente l'intestazione. (HEAD).
  3. Il corpo (BODY) che contiene il contenuto del documento.

Ogni documento scritto in HTML deve essere contenuto in un file, la cui estensione deve essere .htm o .html

Esempio pagina HTML
<!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 3.2 Final//EN">

<html>

	<head>
		<title>Il mio primo HTML</title>
	</head>

	<body>
		<p> Hello, World! </p>
	</body>

</html>

Fornisce informazioni sulla versione di documento usata
tag di apertura e chiusura del documento
intestazione documento
corpo del documento

Note

  • usare sempre lo stesso stile (o tutto minuscolo o tutto maiuscolo) per la scrittura del codice html\\consigliato il minuscolo
  • indentare il codice
    * i tag vanno sempre aperti e chiusi
    • esistono tag che possono non essere chiusi in quanto compiono delle azioni (es. <br> manda "a capo)
      E' buona norma chiuderli, meglio se usando la forma compatta
      es. <br><br/> ==> <br/>
  • usare l'estensione .html per il salvataggio dei file
  • inserire sempre fra virgolette i valori degli attributi
  • l'editor SciTe colora la sintassi\\(qualora non accada controllare l'estensione data al file e premere F12)
    Gli errori (= tag non conosciuti o virgolette non chiuse o ...) vengono segnalati con colorazione diversa (rosso = errore)

Elenco lezioni