Domande Frequenti

# Ho sentito parlare di Ubuntu / Mint / Fedora. Che differenza c'è con Linux?

Sono la stessa cosa! O meglio: Linux è un termine generico che descrive tutti i sistemi operativi di un certo tipo, quelli composti in tutto o per la maggior parte da software libero, mentre Ubuntu, Mint, Fedora sono per l'appunto esempi di sistemi operativi che ricadono nella categoria "Linux" (altresì noti in gergo tecnico come "distribuzioni"). Per fare una analogia (molto semplificata e non pienamente corretta), "Linux" equivale ad "automobile sportiva" mentre Ubuntu, Mint e Fedora sono Ferrari, Lamborghini e Porsche.

Cos'è una distribuzione GNU/Linux

# Dove scarico l'ultima versione di Linux?

Vedi sopra: essendo Linux un termine generico non ne esiste una "ultima versione". Semmai esistono le varie versioni delle diverse distribuzioni, ciascuna scaricabile sui rispettivi siti Internet (molto spesso gratuitamente). Qui trovi un ricchissimo elenco di progetti Linux ordinati per popolarità, ciascuno coi rispettivi link per i dettagli tecnici ed il download.

# Ci sono un sacco di "distribuzioni"! Quale scelgo?

Ogni progetto ha le sue peculiarità specifiche, che possono variare dalla dotazione di programmi installati insieme al sistema (ivi compresa l'interfaccia grafica), all'ottimizzazione specifica per l'hardware più moderno o più obsoleto, alla più o meno grande adesione ai principi del software libero, fino ai dettagli tecnici. Se non hai nessuno che possa consigliarti e non sai dove sbattere la testa, dai una occhiata alle distribuzioni più diffuse a livello mondiale che trovi in cima a questa pagina.

# Linux c'è anche in italiano?

Ovviamente! Trattandosi di un progetto internazionale capita che i siti di informazione che si vanno a visitare siano spesso in inglese, ma anche la nostra lingua è pienamente supportata. Durante la fase di installazione di pressoché tutte le distribuzioni è possibile selezionare il linguaggio preferito, tra cui appunto l'italiano e moltissimi altri. Durante l'installazione del nuovo sistema operativo verranno automaticamente scaricate le traduzioni per tutti i programmi contemplati nell'ambiente, ed altrettanto avverrà per le applicazioni aggiunte successivamente.

# Su Linux funziona il mio programma preferito?

Non proprio: Linux è un sistema operativo, e gli applicativi fatti per altri sistemi operativi (come ad esempio Windows o MacOS) non possono essere installati ed eseguiti. Però per molti programmi esiste una versione anche per Linux, come ad esempio Firefox o LibreOffice.

# Su Linux ci sono i virus?

Proprio perché su Linux non si eseguono gli stessi programmi di Windows, e considerando che i virus altro non sono che programmi informatici, la risposta è "no". Esistono anche virus specifici per Linux, ma hanno una diffusione decisamente marginale e ad oggi è assolutamente sicuro non installare alcun antivirus all'interno del proprio ambiente (con tutto quel che ne consegue in termini di velocità del computer).

# E' vero che posso installare Linux anche su PC vecchi?

Si, e anzi ci sono varianti di Linux appositamente pensate ed ottimizzate per computer di 5 (o anche 10) anni fa. Se per esempio avete un PC risalente all'epoca di Windows XP è probabile che ci si possa installare una versione ad-hoc graficamente gradevole e con software ben aggiornato (e dunque stabile e sicuro), provate a rivolgervi al Linux Users Group più vicino a casa per farvi consigliare! Non aspettatevi comunque di poter installare l'ultima versione disponibile su un dispositivo degli anni '90, o di avere effetti 3D all'avanguardia su un computer recuperato dalla cantina: esistono ovviamente dei limiti fisici oltre i quali è impossibile andare.

# Ho un problema tecnico: a chi mi rivolgo?

Innanzitutto puoi rivolgerti all'Internet, molto spesso basta consultare il tuo motore di ricerca preferito per trovare su qualche forum online una soluzione al tuo problema; non sempre è facile, ma per ottenere una risposta molto dipende da come si pone la domanda... Il secondo passo è quello di entrare in contatto con il Linux Users Group più vicino a te: ne esistono decine in tutta Italia, tutti indicizzati sulla LugMap: prova a dare una occhiata, forse troverai qualche amico.

# Ho provato Linux qualche anno fa e non mi è piaciuto...

Sei fortemente invitato a provarlo nuovamente, magari sfruttando una versione "live" (eseguibile da CD o chiavetta USB, senza dover installare nulla permanentemente). Il ritmo di sviluppo del software opensource è estremamente rapido, buona parte delle distribuzioni più popolari viene aggiornata ogni soli sei mesi e contiene non solo miglioramenti estetici ma anche il supporto a nuove periferiche (stampanti, scanner, schede video...) e nuove applicazioni. Se sei incuriosito da Linux ma non ne sei convinto al primo approccio, non desistere e anzi ritenta: potresti essere piacevolmente sorpreso.

# In Linux si fa tutto scrivendo complicati comandi testuali?

Se lo si vuole si, ma non è necessario. Molto spesso vedi gli utenti più esperti adoperare il "terminale" testuale (più o meno, l'equivalente di quello che in Windows viene chiamato "Prompt dei comandi DOS") in quanto, se lo si sa usare, esso è una interfaccia molto più flessibile e veloce di quella grafica, dunque - per quanto ciò possa suonare strano - più comoda. Sui forum o sulle mailing list in cui si offrono spunti e soluzioni ai comuni problemi di configurazione ed installazione quasi sempre viene indicato di aprire un terminale e scrivere dei comandi: non perché questo sia l'unico modo per fare le cose, ma perché su un forum - ovvero su un canale di comunicazione quasi esclusivamente scritto - è assai più pratico fornire delle righe da copiare ed incollare che non spiegare per filo e per segno cosa, quando e dove cliccare in una interfaccia grafica!

Cos'è il Software Libero

# Il software libero è sempre gratis?

Non proprio: il fatto che i programmi liberi siano spesso anche gratis è una coincidenza, il prezzo c'entra poco col fatto che il software sia chiamato "libero". Dunque, bada bene: non tutto il software gratuito è anche libero (e non ti garantisce dunque tutti i tuoi diritti di ridistribuzione, analisi e modifica), cosiccome non tutto il software libero è necessitamente gratuito ed anzi esistono numerose aziende che offrono servizi di formazione, assistenza e personalizzazione a pagamento. Consulta questa pagina per approfondire.

# Che differenza c'è tra freesoftware e opensource?

Il freesoftware (o "software libero", in italiano) è il software che viene distribuito con una licenza che garantisce le libertà di utilizzo, studio, ridistribuzione e modifica a tutti coloro che ne ottengono una copia. L'opensource è un modello di sviluppo incentrato sulla partecipazione, in cui tutto il codice è pubblico e tutti possono in qualche modo contribuire al suo miglioramento e perfezionamento. Molto spesso il software libero è anche opensource, ma non sempre!

Il logo di GNU

# Che differenza c'è tra Linux e GNU/Linux?

Tecnicamente parlando Linux è solo un componente essenziale del sistema operativo completo, quel che viene chiamato "kernel", mentre GNU è il progetto originario di sistema operativo completamente freesoftware da cui altri componenti altrettanto importanti sono stati tratti. Pertanto la denominazione completa del sistema nella sua interezza e' "GNU/Linux", anche se spesso viene abbreviato in "Linux".